pubblicato da il 13 Aprile 2019 in Highlights, Rassegna stampa

Scherma: Accademia Bernardi ancora sugli scudi – Il Resto del Carlino – 12 aprile 2019

            Pietro Baldazzi

Andrea Martini – Fabio Quartarone – Andrea Agnella – Davide Corsi

           Sofia Melega – Alice Guzzinati – Ilaria Manfredini

Belle prove per gli atleti a Caserta.

Buoni risultati nel weekend appena trascorso per gli atleti dell’Accademia di scherma Bernardi. Venerdì 5 aprile a Caserta si è svolto il Gran Prix “Kinder+Sport” di spada under 14, nella prima giornata d’esordio, nella categoria allievi, Federico Giatti si è classificato al 45° posto tra i 118 partecipanti, mentre nella categorie giovanissime, che ha visto in pedana 105 atlete, Zakia Chraim si è classificata al 22° posto.

Nella seconda giornata di gare di sabato 6, nella categoria ragazzi con 132 partecipanti, Alessandro Poli dopo un buon girone con 5 vittorie ed una sola sconfitta, ha conquistato un ottimo 12° posto perdendo al terzo assalto di eliminazione diretta per entrare negli ottavi per solo una stoccata (14-15) contro Riccardo Cappelletti del Circolo schermistico forlivese classificatosi poi al 3° posto.

Nell’ultima giornata di gara di domenica 7 Pietro Baldazzi ha confermato la sua ottima forma conquistando il 7° posto nella categoria giovanissimi, la più numerosa con 154 partecipanti. Sempre domenica 7 a Lugo si è invece svolto un allenamento di squadra a spade maschile e femminile, la squadra maschile composta Andrea Agnella, Davide Corsi, Andrea Martini e Fabio Quartarone si è classificata al sesto posto, mentre la squadra femminile composta da Sofia Melega, Alice Guzzinati e Ilaria Manfredini ha conquistato il quinto posto. Inoltre, domenica 7 a Losanna nel circuito Europeo Under 23 di spada femminile Emilia Rossatti si è classificata al 33° posto su 77 partecipanti.

Continuano i miglioramenti per tutti i giovani schermidori che sotto la paziente guida del maestro Massimo Jervolino e di Riccardo Schiavina e il costante impegno dimostrano di poter raggiungere ottimi traguardi.

Lascia un commento